Vai al contenuto

Archivio:

juventus

Champions League
1995/1996

Dopo la conquista del 23esimo Scudetto la Juventus nel 95/96 sale sul tetto d’Europa battendo l’Ajax 4-2 ai rigori a Roma il 22 maggio 1996 al termine di una cavalcata esaltante.

Supercoppa Italiana
1995/1996

La Juventus si aggiudica la Supercoppa italiana 1995 nell’8a edizione disputata contro il Parma in una notte gelida e nebbiosa del gennaio torinese. Decisiva la rete di Gianluca Vialli.

Juventus 1995/1996

La Juventus scudettata centra l’obbiettivo Champions League dopo una stagione sofferta in campionato ma entusiasmante in Europa, con l’indimenticabile finale di Roma vinta ai rigori.

Coppa Italia
1994/1995

Nona Coppa Italia per la Juventus che corona così la stagione della rinascita. Gli uomini di Lippi chiudono il doppio scontro senza subire gol e conquistano il Double.

Scudetto 23
1994/1995

Il campionato dei 3 punti comincia arrancando per gli uomini di Lippi. La svolta arriva a fine ottobre ed è un crescendo fino alla fine contro il Parma. La dedica finale ad Andrea Fortunato.

Juventus 1994/1995

Alla Juventus si insedia la Triade e chiama Mister Lippi a guidare una squadra rinnovata negli uomini e nello spirito vincente. Dopo quasi 10 anni torna lo Scudetto e la nona Coppa Italia.

Juventus 1993/1994

La stagione 93/94 è presto segnata da infortuni, cambi societari repentini e sconfitte cocenti. Note positive: Baggio conquista il Pallone d’Oro e Del Piero trascina la Primavera.

Coppa Uefa
1992/1993

La terza Coppa UEFA della storia della Juventus arriva al termine di una annata controversa la cui svolta di primavera è propiziata da un Roberto Baggio in stato di grazia.

Juventus 1992/1993

Confermato Trapattoni in panchina, la Juventus va all’attacco con gli acquisti di Vialli, Ravanelli e Möller e conquista la terza Coppa UEFA. Ma in campionato il Milan è ancora lontano.

Juventus 1991/1992

Il ritorno della coppia d’oro Boniperti-Trapattoni non riesce a replicare i fasti del passato. La Juve ritorna in Europa ma manca all’ultimo la Coppa Italia. Il Milan è di un altro pianeta.

Juventus 1990/1991

Stagione incubo per la Juve: persa subito la Supercoppa 5-1 contro il Napoli, infila una serie di sconfitte pesanti e termina il campionato al 7° posto, fuori dalle Coppe.

Coppa Uefa
1989/1990

Derby italiano in finale di Coppa Uefa nella doppia gara tra Juventus e Fiorentina. Vince la Juve che saluta Dino Zoff nonostante il miracoloso double.

Coppa Italia
1989/1990

Ottava Coppa Italia della storia della Juventus di Dino Zoff che nella doppia finale con sacrificio e umiltà ha la meglio sul Milan stellare di Sacchi.

Juventus 1989/1990

La Juve cresce alla distanza e porta a casa il terzo double continentale della sua storia: Coppa Italia contro il Milan e Coppa UEFA contro la Fiorentina.

Juventus 1988/1989

La Juve è un cantiere aperto che in campionato arriva a malapena al terzo posto e in Coppa Uefa subisce la cocente eliminazione da parte del Napoli di Maradona.

Juventus 1987/1988

È l’anno dei 90 anni celebrati in maglia rosa il 1° novembre 1987 nel match contro l’Avellino, ma è soprattutto un anno al di sotto delle aspettative.

Juventus 1986/1987

In panchina arriva il notaio Rino Marchesi ad attestare la fine di un ciclo vincente. Platini ai saluti e all’addio al calcio giocato non riesce ad illuminare una Juventus senza fame.

Scudetto 22
1985/1986

Partenza di slancio con 8 vittorie consecutive e titolo di Campioni d’inverno. Ma non tutto va per il verso giusto nel girone di ritorno. La Roma tenta la rimonta e sono decisivi gli ultimi 180 minuti.

Intercontinentale
1985/1986

Una delle finali di Coppa Intercontinentale più belle di sempre, decisa per la prima volta nella sua storia ai calci di rigore, con in mezzo una magia di Platini, incredibilmente annullata.

Juventus 1985/1986

Il Trap lascia in eredità un ricambio generazione riuscito a metà. Sul filo di lana la Juve conquista Coppa Intercontinentale e 22° scudetto, strappato all’ultima di campionato alla Roma.

Coppa Campioni
1984/1985

Il 29 maggio 1985 non lo ricordiamo per la prima Coppa dei Campioni della Juventus, ma per la tragedia che si consuma allo stadio Heysel: 39 vittime di follia e impreparazione.

Supercoppa EU
1984/1985

In una Torino innevata la Juventus si aggiudica la Supercoppa europea battendo 2-0 il Liverpool grazie a una doppietta di Zbigniew Boniek, il Bello di notte come lo battezza l’Avvocato Agnelli.

Juventus 1984/1985

Pochi i ritocchi apportati nell’estate 1984 alla rosa della Juve decisa a realizzare un grande slam. Tuttavia la stagione entrerà nella storia per la tragedia dello Stadio Heysel.

Coppa Coppe
1983/1984

La Juventus di Trapattoni superata la delusione di Atene si riscatta nella finale di Basilea contro il Porto, risolta grazie ad un sorprendente Beniamino Vignola autore di un gol e dell’assist a Boniek.

Scudetto 21
1983/1984

I bianconeri si laureano Campioni d’Italia per la 21° volta con quattro lunghezze di vantaggio sulla Roma. Platini con 20 reti è capocannoniere per il secondo anno consecutivo.

Juventus 1983/1984

La Juventus centra il secondo double della sua storia. Cavalcata trionfale contro Roma e Verona per il 21° scudetto. Poi la Coppa delle Coppe vinta in finale contro il Porto.

Coppa Italia
1982/1983

Settima Coppa Italia per la Juventus vinta contro il Verona ribaltando il 2-0 della gara di andata al Bentegodi. I bianconeri a Torino vincono ai supplementari per 3-0 con doppietta di Platini.

Juventus 1982/1983

La Juve Campione del Mondo ’82 si rafforza con Platini e Boniek, ma arriva solo seconda in campionato e perde clamorosamente la finale di Coppa Campioni contro l’Amburgo.

Scudetto 20
1981/1982

Finale di campionato da brividi. La corsa scudetto tra Juventus e Fiorentina si decide all’ultima giornata con rigore di Liam Brady, già destinato a far posto a Platini.

Juventus 1981/1982

È l’anno della seconda stella sulla nuova maglia brandizzata Ariston. Portano fortuna ai bianconeri gli innesti di Bonini, Galderisi e Pablito Rossi.

Scudetto 19
1980/1981

Il tricolore arriva dopo una estenuante lotta al vertice contro la fortissima Roma. Decisivo lo scontro diretto che passerà alla storia per il gol annullato al giallorosso Turone.

Juventus 1980/1981

Riaprono le frontiere e arriva dall’Irlanda Liam Brady. La Juventus parte male ma cresce alla distanza e rimonta la Roma. Decisivo lo scontro diretto, nella storia per il gol annullato a Turone.

Juventus 1979/1980

Stagione interlocutoria per la Juventus, capace di buoni piazzamenti in tutte le competizioni, ma per la prima volta sotto la gestione di Giovanni Trapattoni, senza trofei.

Coppa Italia
1978/1979

Quando la Coppa sembra clamorosamente in mano al Palermo, arriva il pareggio di Brio, poi ai supplementari la rimonta si compie a un soffio dai rigori con la rete di Causio.

Juventus 1978/1979

La Juventus disputa un campionato in seconda fila, riuscendo comunque a portare a casa la sesta Coppa Italia della sua storia dopo una rocambolesca finale contro il Palermo.

Scudetto 18
1977/1978

Secondo scudetto dell’era Trapattoni che consegna alla Nazionale del Mundial argentino il blocco Juve: Zoff, Cuccureddu, Gentile, Cabrini, Scirea, Benetti, Tardelli, Causio, Bettega.

Juventus 1977/1978

La Juventus dei 51 punti viene riconfermata in blocco con gli innesti dei promettenti Virdis, Fanna e Verza. Scelta azzeccata che porta al secondo scudetto consecutivo.

Scudetto 17
1976/1977

Il 17° è uno degli scudetti più combattuti e spettacolari della storia della Juventus e del calcio italiano, conteso fino all’ultima giornata con i campioni uscenti del Torino. Finisce 51-50.

Coppa Uefa
1976/1977

La Coppa Uefa 76/77 è la prima vittoria europea per i bianconeri del Trap che si impongono a Torino nella gara di andata con gol di Tardelli, per poi giocarsi il ritorno al San Mames di Bilbao.

Juventus 1976/1977

Nuova era in casa Juve con il giovane Giovanni Trapattoni che guida la Juventus in una delle migliori stagioni della sua storia. Primo double con il primo trofeo continentale e 17° tricolore.