Supercoppa Europea (1)

Era il sedici dicembre del 1985: il Nord Italia era sotto la più incredibile nevicata del decennio, ma il presidente Giampiero Boniperti aveva fatto qualsiasi cosa per disputare la partita e così, fra cumuli di neve a bordo campo, la Juventus batte il Liverpool per 2-0, aggiudicandosi la prima SuperCoppa Europea del calcio italiano.

Doppietta di Zibì Boniek che per due vuole infila il leggendario Grobbelaar con l’altrettanto leggendario pallone arancione fosforescente, che compariva per la prima volta su un campo italiano, suscitando la curiosità degli appassionati.

La Juventus aveva vinto la Coppa delle Coppe nella stagione precedente, battendo il Porto nella finale di Basilea, mentre il Liverpool arrivava da detentore della Coppa Campioni, vinta a Roma contro i giallorossi. La Uefa aveva decisosi assegnare la Supercoppa (il cui trofeo era, all’epoca, una targa) con una partita secca e i due club si erano accordati per disputarla a Torino. Il vecchio comunale era stato reso agibile a tempo di record, nonostante la neve che, nel frattempo, faceva crollare il tetto dello storico palazzetto dello sport di Milano.

In alto: Sergio Brio, Luciano Favero, Gaetano Scirea, Michel Platini, Lucino Bodini; Accosciati: Antonio Cabrini, Massimo Bonini, Paolo Rossi, Massimo Briaschi, Zbigniew Boniek, Marco Tardelli.

Torino, Stadio Comunale, 16/01/1985
Finale Supercoppa Europea | Juventus – Liverpool (2-0)
Juventus: Bodini, Favero,  Cabrini, Bonini, Brio,  Scirea,  Briaschi, Tardelli, Rossi, Platini, Boniek. Allenatore: Trapattoni. Liverpool: Grobbelaar, Neal,  Kennedy, Lawrenson, Nicol, Hansen, Walsh, Whelan, Rush, McDonald, Wark. Allenatore: Fagan. Marcatori: Boniek (J) 39′, 79′. Arbitro: Pauly


La prima pagina di Tuttosport di giovedì 17 gennaio 1985.
📌 Supercoppa Europea 1985